header mix

Sustainability of the Olive - oil System – S.O.S.” è il titolo del  progetto che Ager – Agroalimentare e ricerca – sosterrà con un finanziamento di 812.000 euro, a totale copertura dei costi. Un S.O.S. che non è una richiesta aiuto ma di intervento d’urgenza per un settore, quello olivicolo, che si trova a superare alcune grosse difficoltà. La ricetta messa a punto da un gruppo di ricerca tutto italiano, punta a migliorare e rafforzare la sostenibilità della filiera dell’olio extravergine di oliva attraverso qualità e quantità delle produzioni, promuovendo la cultura dell’olio nel consumatore.

Dalle tecniche di neuromarketing, alle innovazioni industriali nella spremitura delle olive, dalla messa a punto di best practices di filiera, allo studio di proposte di detassazione degli oli extra vergini di oliva di alta qualità. Un approccio decisamente innovativo quello di  Claims of Olive oil to iMProvE  The markeT ValuE of the product – COMPETiTiVE, il progetto che Ager - Agroalimentare e ricerca - sosterrà con un finanziamento di 680.000 euro.

E’ possibile ridurre l’utilizzo di farine e oli di pesce utilizzati in acquacoltura, salvaguardando ambiente, produzione e qualità del pesce allevato? A dare una risposta decisamente affermativa sono i ricercatori del progetto SUSHIN (SUstainable fiSH feeds INnovative ingredients) che si concentreranno sullo studio di nuovi ingredienti per l’alimentazione di trota, branzino e orata.

Cambiare l’alimentazione dei pesci per aumentare la sostenibilità ambientale ed economica degli allevamenti intensivi e migliorare la qualità del prodotto che arriva sulle tavole dei consumatori. Queste le finalità di Fine Feed For Fish - 4F, il progetto di ricerca che riceverà da Ager un finanziamento di 784.000 euro. A coordinarlo il Dipartimento di Biotecnologie e Scienze della Vita dell’Università dell’Insubria di Varese, in collaborazione con le Università degli Studi di Torino, Milano Bicocca e di Sassari, la Fondazione Parco Tecnologico Padano, il Consorzio Italbiotec e Porto Conte Ricerche. E’ previsto anche il contributo scientifico dell’Università dell’Idaho.

I settori Ager 2015

Acquacoltura

Olivo e Olio

Agricoltura di Montagna

Prodotti Caseari

Bando per la divulgazione dei risultati

banner sostegno ager