header mix

Il 16 luglio escono i primi bandi per destinare le risorse alla ricerca e, contemporaneamente, “esce” il nostro nuovo sito web. Non una coincidenza, ma una scelta di comunicazione strategica che il progetto Ager ha deciso di compiere con un solo obiettivo: creare uno strumento nuovo, accessibile, bello e capace di portare la ricerca più vicino alla società civile. Perché la ricerca non deve rimanere chiusa nei laboratori ma andare per il mondo, essere navigata, fruita, scoperta. Un nuovo sito web, con una grafica accattivante, contenuti chiari e che punta direttamente ai risultati della ricerca, temi che hanno una forte ricaduta sociale, ambientale ed economica. Temi che spesso sono difficili da conoscere e condividere, ostacolando il trasferimento tecnologico e la loro applicazione pratica da parte delle imprese.

È il titolo con cui si è aperta l’edizione 2014-2015 di Linea Verde. Una prima puntata tutta dedicata alla ricerca e alla sperimentazione con le risorse messe a disposizione da Ager. Piemonte, Lombardia ed Emilia-Romagna sono le tre regioni che i conduttori hanno attraversato, andando a toccare con mano le aree dove si sono concentrati gli sforzi della ricerca, finalizzata ai comparti cerealicolo, ortofrutticolo, vitivinicolo e zootecnico.

"Una mela al giorno leva il medico di torno". Lo dice, da sempre, un celebre proverbio popolare. Lo dicono da sempre le mamme per convincere i bambini a dare un morso a una succosa mela matura. Una saggezza antica, più che mai confermata dagli importanti risultati della ricerca ottenuti dal Progetto Ager Melo.

Uno studio nutrizionale realizzato dalla Fondazione Edmund Mach di Trento, in collaborazione con l'Istituto di Ricerca cardiovascolare e metabolica dell’Università di Reading (Regno Unito), ha studiato gli effetti del consumo di mele su volontari affetti da moderata ipercolesterolemia. Per due mesi quaranta persone hanno consumato due mele fresche al giorno (varietà Renetta Canada trentina). I primi risultati dimostrano che il consumo di due mele al giorno è in grado di abbassare mediamente del 3% il colesterolo totale nel sangue, compreso quello più “cattivo”, sceso mediamente del 4%. Dopo aver sgranocchiato le Renette il corpo inizia a stare meglio, anche per un aumento significativo di sostanze antiossidanti.

I settori Ager 2015

Acquacoltura

Olivo e Olio

Agricoltura di Montagna

Prodotti Caseari

Bando per la divulgazione dei risultati

banner sostegno ager