header mix

Ager: 4 milioni di euro per la ricerca scientifica per l’acquacoltura e olivo e olio

Novità e conferme dei nuovi bandi Ager pubblicati il 16 luglio.
C’è tempo fino al 30 ottobre 2015 per presentare i progetti.

Milano, 23 luglio 2015 -  Ammontano a 1,5 mln di euro per l’acquacoltura ed a 2,5 mln di euro per olivo e olio le risorse che la nuova edizione di Ager (agroalimentare e ricerca) ha destinato a progetti di ricerca scientifica per il sostegno e lo sviluppo dell’agroalimentare italiano. 

I bandi sono stati presentati il 16 luglio ad EXPO 2015 ad una platea di oltre centocinquanta partecipanti, rappresentanti di università ed enti di ricerca italiani e del mondo imprenditoriale. Riguardo all’acquacoltura, i progetti dovranno essere finalizzati alla piscicoltura - in particolare all’alimentazione - per contenere i costi di produzione, ridurre l’impatto ambientale degli allevamenti e migliorare la qualità del prodotto finito a vantaggio del consumatore. Passando al comparto olivicolo, ampie e diversificate le linee di ricerca finanziabili, mirate al sostegno dell’olio extra vergine di oliva, che vanno dal miglioramento produttivo degli impianti, alla valorizzazione del prodotto, passando attraverso la trasformazione e conseguente gestione e riutilizzo dei sottoprodotti ottenuti.
Due le principali novità di questa nuova edizione di Ager: la totale copertura dei costi, i progetti sono infatti finanziabili al 100%, e la richiesta di un dettagliato e mirato piano di comunicazione, in grado di assicurare a partire dall’approvazione, un’ampia e diffusa divulgazione dei progetti e dei loro risultati sia agli addetti ai lavori (comunità scientifica, stakeholder) ma anche a tutta la società civile. Tra i punti cardine richiesti ai progetti ci sono: il forte approccio multidisciplinare, la candidatura di enti che svolgono direttamente attività di ricerca scientifica negli ambiti identificati dal bando ed esclusivamente organizzati in partenariati. Altro aspetto riguarda il soggetto capofila, che deve obbligatoriamente rientrare nei territori di riferimento delle Fondazioni di origine bancaria che sostengono Ager: la Fondazione Cariplo (capofila), le Fondazioni di Padova e Rovigo, Cuneo, Modena, Parma, Udine e Pordenone, Sardegna, Bolzano, Teramo e la Fondazione con il Sud.

Confermata la modalità di selezione dei progetti meritevoli di contributo attraverso un panel internazionale di esperti indipendenti atto a garantire obiettività e trasparenza di giudizio (peer review). Per l’autunno 2015 è prevista l’uscita degli altri bandi per progetti finalizzati all’agricoltura di montagna ed ai prodotti caseari, le cui linee di ricerca finanziabili sono ancora in corso di valutazione.
 
Per ogni informazione relativa ai bandi si consiglia di consultare il rinnovato sito www.progettoager.it

Info per la stampa

Riccardo Loberti
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Scarica il Comunicato Stampa
I settori Ager 2015

Acquacoltura

Olivo e Olio

Agricoltura di Montagna

Prodotti Caseari

Bando per la divulgazione dei risultati

banner sostegno ager