Lo scorso 8 aprile si è celebrato in tutta Italia lo Slow food Day, un appuntamento che ogni anno richiama migliaia di visitatori, interessati ai valori del buon cibo, pulito e giusto. L’obiettivo dell'evento è quello di promuovere i valori di sostenibilità ambientale e alimentare, da tempo sostenuti con forza dall’associazione della Chiocciola, una tra le più attive a livello internazionale nella valorizzazione della cultura eno-gastronomica rispettosa degli ecosistemi e dei saperi locali. Tra i numerosi eventi in calendario, distribuiti in trecento piazze italiane, la condotta Slow Food di Bari ha promosso un intenso programma di manifestazioni, offrendo percorsi emozionali che incrociano arte, cinema, cibo, vino e territorio.

Raccontano di un’Italia post Expo 2015 più consapevole e attenta rispetto ai temi della sostenibilità i dati dell’Osservatorio Nazionale sullo stile di vita sostenibile, frutto di un’indagine condotta da LifeGate - punto di riferimento per la sostenibilità in Italia - e da Eumetra Monterosa, un istituto di ricerca sociale, economica e di opinione. L’indagine, condotta attraverso interviste telefoniche a un campione di 1.000 persone maggiorenni, ha confermato che esiste un “Effetto Expo” che ha cambiato e migliorato la percezione delle persone verso la sostenibilità in tutti gli aspetti della vita quotidiana: dai comportamenti legati all’acquisto e al consumo dell’energia, fino alla richiesta di un’economia e una società più sostenibili.

Ager - Agroalimentare e ricerca,
è un progetto di ricerca agroalimentare promosso e sostenuto da un gruppo di Fondazioni di origine bancaria.

AGER
Presso Fondazione Cariplo
Via Manin n. 23 - Milano
cf 00774480156

Progetto Ager

Valentina Cairo
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel +39 02 6239214

Riccardo Loberti
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


ico twitter   TWITTER

ico youtube   YOUTUBE