header mix
  • 22 Agosto 2018

Aziende agricole competitive con strumenti di Precision Farming

Con la raccolta del grano è terminata la prima fase di test per la messa a punto di un prototipo in grado di automatizzare la distribuzione variabile del concime azotato integrando le informazioni fornite da sensori ottici con quelle simulate da modelli predittivi della resa. Al prototipo stanno lavorando le Università di Padova, Firenze, Parma e Teramo. Si tratta di una nuova centralina da installare sulle trattrici e realizzata grazie ai risultati ottenuti in un precedente progetto, sempre sostenuto da Ager, dal titolo “Sostenibilità produttivo-ambientale, qualitativa ed economica della filiera frumento duro”.

Sul canale Youtube di Progetto Ager (https://youtu.be/_6EDK6O88W8) è possibile vedere un filmato realizzato dagli stessi ricercatori che illustra come droni, satelliti e strumenti di precision farming permetteranno di dosare la concimazione azotata nel frumento duro, in base alle caratteristiche del suolo e alle reali esigenze delle piante. Un’innovativa applicazione che permetterà di aumentare la competitività delle aziende agricole, con risparmi di azoto quantificabili oltre il 25%, con positivi impatti economici per il produttore e ambientali.

Ager - Agroalimentare e ricerca,
è un progetto di ricerca agroalimentare promosso e sostenuto da un gruppo di Fondazioni di origine bancaria.

AGER
Presso Fondazione Cariplo
Via Manin n. 23 - Milano
cf 00774480156

Progetto Ager

Valentina Cairo
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel +39 02 6239214

Riccardo Loberti
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


ico twitter   TWITTER

ico youtube   YOUTUBE