header mix

Innovazione e competitività nell’agroalimentare: appuntamento il 1 ottobre a Pollenzo

“Agroalimentare 4.0” è il titolo dell’evento che si terrà lunedì 1° ottobre alle ore 15 a Pollenzo presso l’Università di Scienze Gastronomiche (Sala Rossa, Albergo dell'Agenzia). L’iniziativa è organizzata dalla Fondazione CRC, una delle sedici Fondazioni che aderiscono ad Ager - agroalimentare e ricerca, che ha deciso di dedicare al tema dell’agroalimentare la “Giornata Europea delle Fondazioni”, che quest’anno si celebra proprio il 1° ottobre.

Per l’occasione la Fondazione CRC presenterà uno studio su agroalimentare e innovazione riferito alla provincia di Cuneo e il programma Agroalimentare 4.0, che prevede una serie di iniziative mirate sempre alla provincia cuneese e che si aggiungono ai progetti di ricerca scientifica nell’agroalimentare che la Fondazione sta già sostenendo all’interno di Ager.

I temi della competitività e dell’innovazione nel settore agroalimentare saranno poi oggetto di una tavola rotonda alla quale parteciperanno Gian Marco Centinaio, Ministro delle Politiche Agricole Alimentari, Forestali e del Turismo, Sergio Chiamparino, Presidente Regione Piemonte, Roberto Moncalvo, Presidente Coldiretti, Carlo Petrini, Presidente Slowfood e Giandomenico Genta, Presidente Fondazione CRC. Modera l’incontro Tarcisio Mazzeo, Responsabile TGR Piemonte.

La partecipazione è gratuita, per informazioni dettagliate sul programma e iscrizioni fare riferimento ai seguenti indirizzi http://www.fondazionecrc.it/ Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonare allo 0171452721.

Ager - Agroalimentare e ricerca,
è un progetto di ricerca agroalimentare promosso e sostenuto da un gruppo di Fondazioni di origine bancaria.

AGER
Presso Fondazione Cariplo
Via Manin n. 23 - Milano
cf 00774480156

Progetto Ager

Valentina Cairo
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel +39 02 6239214

Riccardo Loberti
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.