header acquacoltura

Acquacoltura

L’allevamento di pesci, molluschi e crostacei a fini alimentari ha superato, a livello mondiale, la pesca tradizionale. Entro il 2030 (dati FAO 2014) l’acquacoltura raggiungerà i due terzi della produzione alieutica complessiva. Un settore in forte espansione che Ager ha deciso di supportare finanziando progetti di ricerca scientifica capaci di incidere positivamente e a breve termine sullo sviluppo della piscicoltura italiana.

Obiettivo è il miglioramento dell’alimentazione dei pesci in allevamento, attraverso lo studio e la risoluzione delle problematiche derivanti dall’impiego - ormai sempre più diffuso - di mangimi di origine vegetale o animale alternativi alla farina e all’olio di pesce tipicamente utilizzati in acquacoltura, ma la cui disponibilità è in costante diminuzione.

I risultati dei progetti di ricerca devono rispondere ad alcuni fabbisogni prioritari per il settore: il contenimento dei costi di produzione, la riduzione dell’impatto ambientale degli allevamenti ed il miglioramento della qualità del prodotto finale. Nello specifico la ricerca deve puntare, tra le diverse finalità, ad ottimizzare lo stato sanitario del pesce allevato, le sue performance di accrescimento, la qualità nutrizionale, merceologica e sensoriale, la resa alla macellazione in caso di prodotto trasformato.

 

La nuova edizione di Ager finanzia progetti per Acquacoltura, Agricoltura di Montagna, Olio e Olivo, Prodotti Caseari. Settori molto differenti tra loro ma accomunati dalla forte caratterizzazione Made in Italy e da elevati fabbisogni di ricerca e forti potenzialità di crescita.

Visita il sito del progetto Acquacoltura