header risultati

Intervento dello studente americano Aaron Bruce

Intervento filiera granoOKL’interesse per i progetti Ager varca l’Oceano. L’Università di Padova ha ospitato Aaron Bruce, uno studente americano dell’Università della Georgia, che ha deciso di venire in Italia peruna tesi sull'agricoltura di precisione. In particolare ha studiato l'utilizzo di droni, satelliti e strumenti di precision farming per il dosaggio della concimazione azotata nel frumento duro tenendo conto di una serie di parametri (climatici, agronomici, …) in funzione delle reali esigenze delle piante.

L’iniziativa che ha permesso di ospitare lo studente si inserisce all’interno di “Double Degree”, un progetto internazionale al quale aderisce l’ateneo patavino, capofila della ricerca sostenuta da Ager, che prevede percorsi formativi organizzati in collaborazione tra enti di ricerca di Paesi diversi, che danno la possibilità agli studenti di conseguire un “doppio titolo di studio” rilasciato dalle Università coinvolte. Oltre a questo, grazie anche all’interazione tra docenti universitari, questi progetti permettono anche scambi di conoscenze e informazioni tra atenei diversi, utili per le stesse attività di ricerca alle quali gli studenti partecipano.

Sul  nostro canale YouTube è possibile ascoltare la testimonianza dello studente americano

youtu.be/UOYVMrAvDC4

 

  

     logo fondazione parma  logo fondazione cariplo      logo cr cuneo         logo fondazione carife       logo fondazione cr firenze         logo fondazione Friuli    logo fondazione modena     logo fondazione padova rovigo          logo fondazione teramo        logo fondazione caritro trento rovereto    logo fondazione venezialogo fondazione vercelli            

Ager - Agroalimentare e ricerca,
è un progetto di ricerca agroalimentare promosso e sostenuto da un gruppo di Fondazioni di origine bancaria.

AGER
Presso Fondazione Cariplo
Via Manin n. 23 - Milano
cf 00774480156

Progetto Ager

Valentina Cairo
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel +39 02 6239214

Riccardo Loberti
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.