Le Fondazioni di Origine Bancaria confermano il loro impegno a favore della collaborazione internazionale fra centri di ricerca. Per il secondo anno consecutivo finanziano, tramite bando, uno “Young Investigator Training Program” destinato a giovani ricercatori che, per almeno un mese, lavoreranno presso i centri di ricerca italiani che aderiranno all’iniziativa.
Mercoledì 29 giugno il Comitato di gestione - che coordina le attività di Ager - ha approvato la graduatoria dei progetti di ricerca scientifica che saranno finanziati con i 4 milioni di euro messi a disposizione per sostenere i comparti Acquacoltura e Olivo e olio. Un risultato raggiunto al termine di un approfondito processo di valutazione, che ha coinvolto 20 esperti internazionali chiamati ad esprimere, secondo criteri di peer review, un giudizio di merito sulle proposte progettuali candidate.

Il Comitato pesca e acquacoltura dell'Ue ha espresso parere favorevole alla proposta della Commissione europea di ridurre da 25 a 22 millimetri la taglia minima delle vongole. Una notizia accolta con grande soddisfazione dal Ministero delle Politiche Agricole e soprattutto da pescatori e acquacoltori italiani che chiedevano questo provvedimento da oltre dieci anni.

Dal 1° luglio solo l’olio extravergine d’oliva ottenuto da coltivazioni nazionali potrà riportare in etichetta i simboli che richiamano l’italianità del prodotto. Lo ha stabilito il decreto 103/2016 del Ministero delle politiche agricole e già pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n° 139 del 6 giugno 2016.

Buone notizie per il settore lattiero-caseario. Il Consiglio dei Ministri ha approvato un finanziamento di 10 milioni di euro destinati a supportare i produttori che abbiano scelto di attuare misure di programmazione produttiva di latte. L’Unione europea consente, in particolare momenti di crisi come quello che sta attraversando il settore, di finanziare direttamente accordi volontari di produzione a tutela del reddito delle aziende.

Un’agricoltura al servizio della comunità, che impiega le risorse agricole in maniera sostenibile e al tempo stesso contribuisce all’integrazione sociale e al miglioramento della vita di alcune fasce della popolazione considerate fragili e svantaggiate.

Messa a dura prova dalla recessione economica, dal collasso dei prezzi del petrolio, dagli elevati prezzi dei fattori di produzione e dall'embargo russo sulle esportazioni, la fiducia degli agricoltori è scesa a livelli record, come mostrano i risultati di un'inchiesta condotta dal Copa e dalla Cogeca  - European Farmers European Agri-Cooperatives - nel primo trimestre del 2016.

Dal primo gennaio 2017 entrerà in vigore la nuova nomenclatura che consentirà di distinguere l'olio "vergine" dall'olio "extravergine" negli scambi internazionali. La voce doganale che oggi combina l'olio vergine ed extravergine sarà diviso in due codici distinti che consentiranno di tracciare i due prodotti e di dare informazioni più dettagliate sui flussi commerciali internazionali. Un importante passo avanti nella trasparenza che favorirà i controlli.

I viticoltori hanno un nuovo alleato. E’ la Fondazione CRC (Cassa di Risparmio di Cuneo), che ha finanziato INTEFLAVI, un progetto di ricerca scientifica in campo agroalimentare con l’obiettivo di combattere e limitare la diffusione della Flavescenza dorata della vite, fenomeno diffuso anche sul territorio di Cuneo.

Università e ricerca italiane hanno importanti punti di forza ma anche debolezze strutturali e carenze che hanno generato, in questi anni, abbandoni di carriera e la cosiddetta “fuga dei cervelli”. A descrivere e valutare il loro stato di salute è il secondo Rapporto biennale sullo stato del sistema universitario e della ricerca pubblicato dall’ANVUR - Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca.

Ager - Agroalimentare e ricerca,
è un progetto di ricerca agroalimentare promosso e sostenuto da un gruppo di Fondazioni di origine bancaria.

AGER
Presso Fondazione Cariplo
Via Manin n. 23 - Milano
cf 00774480156

Progetto Ager

Valentina Cairo
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel +39 02 6239214

Riccardo Loberti
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.