Stampa questa pagina
  • 01 Dicembre 2021

Termina la ricerca, iniziano le nuove diete SUSHIN

Un incontro per illustrare i nuovi mangimi per gli allevamenti di spigole, trote e orate messi a punto dal progetto a tutela degli interessi di allevatori e consumatori. Iscrizioni entro sabato 4 dicembre.

Fremono per raccontarvi cosa hanno scoperto e quali sono le nuove diete messe a punto per un’acquacoltura sostenibile e redditizia. Sono i ricercatori di SUSHIN, il progetto che dopo oltre tre anni ha raggiunto i risultati sperati.

Il tutto accadrà martedì 7 dicembre a partire dalle 9.30 alle 16.30 presso la prestigiosa cornice dell’Accademia dei Georgofili a Firenze, con possibilità di seguire l’evento in presenza (fino ad esaurimento dei posti disponibili) e anche on line. L’incontro avrà un taglio prettamente divulgativo, al fine di rendere comprensibili a tutti (senza perdere in valenza scientifica) i risultati ottenuti per la formulazione di nuove diete.

Nella mattinata i ricercatori vi faranno conoscere gli aspetti legati al valore nutritivo, all’igiene, alla sicurezza e alla sostenibilità ambientale degli ingredienti per mangimi che il progetto ha studiato. Successivamente, potrete vedere qual è stata la risposta di spigola, trota e orata nelle vasche di sperimentazione. Per poi illustrarvi, con termine alle 12.30, come hanno reagito i pesci dal punto di vista della crescita, della salute e del benessere animale, a seguito dei test condotti direttamente nelle aziende degli allevatori.

 

La qualità che si ritrova nel piatto il consumatore, la sicurezza alimentare, le valutazioni di chi deve acquistare il pesce rispetto ai nuovi mangimi prodotti con insetti, con sottoprodotti della macellazione avicola, con farine di gambero: questi i temi al centro della ripresa dei lavori, prevista per il primo pomeriggio alle 14. A seguire, con inizio alle 15 e termine alle 16.30, un’interessante tavola rotonda che vedrà la partecipazione dell’Associazione Piscicoltori Italiani e del team di ricercatori di SUSHIN, che hanno dato la loro disponibilità a confrontarsi con l’intera filiera rispondendo alle domande di allevatori, consumatori e distributori: obiettivo fugare ogni dubbio in merito all’economicità, qualità del prodotto, sicurezza alimentare del pesce allevato con le nuove diete.

Qui il PROGRAMMA COMPLETO dell’evento con tutte le indicazioni per partecipare (ricordiamo che occorre iscriversi entro sabato 4 dicembre).

Qui le indicazioni per raggiungere la sede del convegno.