header mix

Microcredito: facilitare l'accesso ai piccoli agricoltori

Facilitare  l'accesso dei piccoli agricoltori a prodotti finanziari adeguati, migliorare le rese produttive,  aiutarli a gestire la loro attività agricola in maniera redditizia. Questi gli obiettivi che si pone la  Fondazione Giordano Dell’Amore attraverso la Conferenza Internazionale "Migliorare l’inclusione finanziaria dei piccoli agricoltori" che si svolgerà il 15 e 16 ottobre 2015 a Milano, presso il Centro Congressi Fondazione Cariplo.

Due intensi giorni di lavori che attraverso 3 sessioni plenarie e 9 workshop, permetteranno a 30 relatori di fama internazionale di discutere e riflettere per proporre soluzioni di micro finanza. I piccoli produttori  costituiscono generalmente la stragrande maggioranza degli agricoltori in molti paesi, rappresentano il 60% del settore agricolo mondiale e forniscono fino all’80% dei prodotti alimentari nei paesi in via di sviluppo. Un’elevata importanza socio-economica, ma che non trova riscontro pratico, in quanto i piccoli produttori  sono emarginati rispetto agli altri agricoltori per via di alcune caratteristiche, come la dimensione del terreno e  la sua struttura, l'accesso ai sistemi di tecnologia e informazione, l'uso di input esterni, il numero di lavoratori  dipendenti. Essi inoltre rappresentano la percentuale maggiore di persone denutrite nei paesi in via di sviluppo. Uno studio commissionato dalla Fondazione Bill & Melinda Gates ha dimostrato infatti che dei 2,6 miliardi di persone che vivono con meno di 2 dollari al giorno, circa 600 milioni di persone sono piccoli agricoltori.

 La conferenza di svolge nell'anno in cui è stato fissato il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (MDG), gli otto obiettivi di sviluppo globale concordati dai paesi di tutto il mondo e da tutte le più importanti istituzioni per lo sviluppo. Il primo di questi obiettivi è un impegno per eliminare la povertà estrema e la fame: lo sviluppo dell'agricoltura è quindi fondamentale,  dal momento che nel mondo più di due miliardi di persone, tra le più povere, dipendono dall'agricoltura. Secondo le Nazioni Unite, mentre la percentuale di persone denutrite nelle regioni in via di sviluppo è diminuita passando dal 23,2% nel 1990-1992 al 14,9% nel periodo 2010-2012, ci sono ancora 870 milioni di persone (una su otto) in tutto il mondo che soffrono la fame.

 La Conferenza Internazionale è associata al Giordano Dell’Amore Microfinance Best Practices International Award 2015, un premio di € 50.000,00 assegnato dalla Fondazione alla migliore iniziativa volta a favorire l’inclusione finanziaria dei piccoli agricoltori nei paesi in via di sviluppo. Il vincitore sarà annunciato durante la Conferenza. Un appuntamento da non perdere e la cui partecipazione è gratuita, previa iscrizione obbligatoria al sito www.fgda.org/conferenza2015, che fornisce inoltre una serie di utili ed importanti informazioni sull’argomento.