header risultati

Partecipazione e interesse degli operatori per conoscere come trasformare in energia i sottoprodotti della vinificazione

mini PHOTO 2019 01 30 19 08 45 1

Milano, 3 febbraio 2019 - "Siamo molto soddisfatte della partecipazione e dell'interesse mostrato dagli operatori del settore nei confronti delle nuove tecnologie che abbiamo messo a punto per trasformare in energia, e quindi in valore economico, i sottoprodotti della vinificazione". Queste le considerazioni di Barbara Mecheri e Alessandra D’Epifanio, le due ricercatrici dell’Università di Roma Tor Vergata, che il 29 e 30 gennaio hanno presentato presso la Cantina di Soave (Verona) e il laboratorio Isvea s.r.l. di Poggibonsi (Siena) i risultati del loro lavoro nell'ambito del progetto BIOVALE, sostenuto da Ager.

Le due iniziative divulgative sono state organizzate in collaborazione con l’Associazione Donne della Vite con l'obiettivo di fare conoscere agli stakeholder del settore enologico le potenzialità dei sistemi biolettrochimici (BES) e i risultati ottenuti nella valutazione di una cella elettromicrobica MFC-MEC in grado di utilizzare fecce e acque di scarto delle cantine per la produzione di energia elettrica o di idrogeno in modo diretto, pulito ed efficiente, sfruttando l’attività dei microorganismi presenti nei sottoprodotti della vinificazione.

Agli incontri hanno partecipato rappresentanti del mondo dell’enologia, produttori e imbottigliatori, imprese di impianti e tecnologie, distillatori e frantoiani, ricercatori e liberi professionisti, che hanno interagito con le ricercatrici ponendo domande, evidenziando criticità e aspetti positivi legati alla gestione e valorizzazione delle fecce e dei reflui di cantina attraverso le nuove tecnologie presentate.

"Siamo riuscite - proseguono Mecheri e D'Epifanio - nell'intento di creare un dialogo tra il nostro mondo e quello dell’industria e dell’enologia. Metteremo a frutto i contatti attivati grazie a questi due incontri per capire come superare le difficoltà legate all'applicazione di queste tecniche nel mondo produttivo, per arrivare alla messa a punto di un prototipo".

Per maggiori informazioni è possibile contattare Barbara Mecheri e Alessandra D’Epifanio, del gruppo MaDE@UTV - Materials and Devices for Energy at University of Rome Tor Vergata, diretto da Silvia Licoccia, http://made.uniroma2.it/ presso il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Chimiche.

Le presentazioni sono scaricabili a questo link

Foto: si ringrazia l'Associazione Donne della Vite

     logo fondazione parma  logo fondazione cariplo      logo cr cuneo         Fondazione Estense       logo fondazione cr firenze         logo fondazione Friuli     logo fondazione modena     logo fondazione padova rovigo          logo fondazione teramo        logo fondazione caritro trento rovereto    logo fondazione venezialogo fondazione vercelli            

Ager - Agroalimentare e ricerca,
è un progetto di ricerca agroalimentare promosso e sostenuto da un gruppo di Fondazioni di origine bancaria.

AGER
Presso Fondazione Cariplo
Via Manin n. 23 - Milano
cf 00774480156

Progetto Ager

Valentina Cairo
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel +39 02 6239214

Riccardo Loberti
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.