header risultati

Filiera grano - Costruzione di un prototipo per l’ottimizzazione della concimazione azotata a rateo variabile del grano duro in funzione di previsioni climatiche di medio periodo

Il progetto ha l’obiettivo di migliorare la gestione della concimazione azotata del grano duro, attraverso una nuova tecnologia che ottimizza la distribuzione del concime tenendo conto delle esigenze della coltura anche sulla base di previsioni climatiche a medio termine. Verrà sviluppato un prototipo in grado di automatizzare la distribuzione dell’azoto in base a: informazioni provenienti da sensori ottici che percepiscono le necessità nutrizionali della coltura; modelli predittivi sulla resa e la qualità del prodotto; modelli di previsione climatica a due-tre mesi. Una tecnologia precisa, che integra automaticamente le diverse informazioni, adattandosi così alle specifiche caratteristiche dei diversi ambienti di coltivazione. In questo modo si potrà aumentare la competitività delle aziende agricole con risparmi di azoto quantificabili oltre il 25% e positivi impatti economici e ambientali, riducendo la presenza di azoto nelle acque superficiali e di falda e contenendo l’emissione di gas serra (per minore rilascio di protossido di azoto) e la volatilizzazione di ammoniaca. La distribuzione di azoto integrando le tre diverse informazioni è già stata sviluppata con successo nel progetto Ager “Sostenibilità produttivo-ambientale, qualitativa ed economica della filiera frumento duro”. Il prototipo permetterà di automatizzare queste informazioni grazie ad una nuova centralina, che potrà essere installata sulle trattrici e replicabile su scala industriale.

leggi tutto...

Piano delle attività

  • Messa a punto di un prototipo per la concimazione azotata a dosi variabili che integra: i dati di un nuovo modello, i dati di previsione climatica (provenienti da un centro agrometeorologico o da una serie di centraline) e i dati provenienti da sensori ottici (droni/satelliti o lettori installati direttamente sulla trattrice)
  • Validazione in campo del prototipo in Veneto e in Abruzzo, in ambienti con diverse caratteristiche pedo-climatiche 
  • Analisi in laboratorio sulle performances qualitative del grano duro
  • Divulgazione e comunicazione del progetto e dei risultati a tecnici e imprese del settore agricolo, alla comunità scientifica e alla società civile

Partner

Università degli Studi di Padova (capofila), Università degli Studi di Firenze, Università degli Studi di Parma, Università degli Studi di Teramo

Info

Prof. Francesco Morari, responsabile scientifico, Università degli Studi di Padova

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Le attività del progetto

Aziende agricole competitive con strumenti di Precison Farming

precision farming2Con la raccolta del grano è terminata la prima fase di test per la messa a punto di un prototipo in grado di automatizzare la distribuzione variabile del concime azotato integrando le informazioni fornite da sensori ottici con quelle simulate da modelli predittivi della resa. Al prototipo stanno lavorando le Università di Padova, Firenze, Parma e Teramo. Si tratta di una nuova centralina da installare sulle trattrici e realizzata grazie ai risultati ottenuti in un precedente progetto, sempre sostenuto da Ager, dal titolo “Sostenibilità produttivo-ambientale, qualitativa ed economica della filiera frumento duro”.

Leggi tutto...

Al via le prove di concimazione in campo

Con la fine di aprile sono iniziate le prove di concimazione del grano duro con distribuzione differenziata delle quantità di azoto (rateo variabile). La sperimentazione condotta dal gruppo di lavoro dell’Università di Padova, guidato dal responsabile scientifico Francesco Morari, è svolta sui quindici ettari dell’azienda agricola sperimentale “Miana Serraglia” a Mira (Venezia). Un’analoga prova è effettuata in Abruzzo, sugli otto ettari della fattoria Savini, dal gruppo dell’Università di Teramo guidato dal prof. Michele Pisante. In entrambi i casi la superficie è stata divisa in zone omogenee in base alla diversa fertilità del suolo definendo delle “mappe di prescrizione” georeferenziate, sulle quali calibrare diverse quantità di azoto in funzione delle specifiche esigenze della coltura.

Leggi tutto...

Meeting tecnico a Firenze

Si è tenuto il 7 febbraio, presso il Dipartimento di Scienze delle Produzioni Agroalimentari e dell'Ambiente di Firenze, una riunione tecnica di alcuni ricercatori del progetto AGER “Costruzione di un prototipo per l’ottimizzazione della concimazione azotata a rateo variabile del grano duro in funzione di previsioni climatiche di medio periodo”. In tale occasione il team di modellisti di Firenze, guidati dal Dott. Roberto Ferrise, ha presentato lo stato di avanzamento dei lavori.

Leggi tutto...

Kick Off Meeting Agripolis

Venerdì 1 dicembre 2MEETING AGRIPOLIS 2017017 presso il Campus di Agripolis a Legnaro (Padova), si è tenuto il kick off meeting di un nuovo progetto sostenuto da Ager - Agroalimentare e ricerca, l’associazione temporanea di scopo costituita da sedici Fondazioni di origine bancaria, tra cui anche CARIPARO, con la finalità di promuovere e sostenere la ricerca scientifica nell’agro-alimentare italiano.

Leggi tutto...

     logo fondazione parma  logo fondazione cariplo      logo cr cuneo         logo fondazione carife       logo fondazione cr firenze         logo fondazione Friuli    logo fondazione modena     logo fondazione padova rovigo          logo fondazione teramo        logo fondazione caritro trento rovereto    logo fondazione venezialogo fondazione vercelli            

Ager - Agroalimentare e ricerca,
è un progetto di ricerca agroalimentare promosso e sostenuto da un gruppo di Fondazioni di origine bancaria.

AGER
Presso Fondazione Cariplo
Via Manin n. 23 - Milano
cf 00774480156

Progetto Ager

Valentina Cairo
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel +39 02 6239214

Riccardo Loberti
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.