SEI IN: Ricerca
Prodotti lattiero-caseari

Prende forma il futuro delle produzioni lattiero-casearie tradizionali del Sud Italia

Pubblicato il:

I risultati del progetto “Canestrum casei”, sostenuto da Ager-Agroalimentare e ricerca, salveranno quindici formaggi del Sud-Italia a forte rischio di estinzione

Dalla ricerca la soluzione per salvare le produzioni lattiero-casearie del territorio di cinque regioni del Sud Italia grazie a qualità, sostenibilità, organizzazione dell’offerta e marketing. Il mix vincente è frutto delle ricerche del progetto Canestrum casei, che per oltre tre anni ha visto fianco a fianco ricercatori e allevatori per valorizzare quindici formaggi tipici, fortemente legati ai territori di produzione, ottenuti con tecniche sostenibili e dotati di elevati valori nutrizionali e qualitativi poco o nulla conosciuti e che la ricerca ha reso evidenti.

I risultati di questo lavoro saranno presentati durante il Convegno “Modelli di sviluppo sostenibile delle produzioni animali: i risultati del progetto Ager Canestrum casei” che si terrà lunedì 6 giugno dalle 9.30 alle 13 presso l’Università di Palermo e fruibile on line. L’iniziativa è organizzata dal Dipartimento di Scienze Agrarie Forestali in collaborazione con ASPA, l’Associazione per la Scienza e le Produzioni Animali, e con il supporto di Ager-Agroalimentare e ricerca, l’ente che associa un gruppo di Fondazioni di origine bancaria che stanno sostenendo il progetto.

Dopo i saluti istituzionali, prevista la partecipazione del prof. Nicolò P.P. Macciotta Presidente ASPA e di Valentina Cairo project manager di Ager, inizieranno i lavori tecnici, moderati dal prof. Massimo Todaro dell’Università di Palermo e coordinatore scientifico di Canestrum Casei. Ad aprire gli interventi il prof. Salvatore Claps del CREA, che illustrerà il modello di sviluppo sostenibile messo a punto dal progetto e candidato ad essere preso a riferimento dall’European Animal Task Force per definire il programma delle azioni strategiche a favore delle produzioni animali. Successivamente, i ricercatori approfondiranno il lavoro svolto in questi anni che ha permesso di definire il modello, presentando i risultati delle analisi sulle grandi qualità nutrizionali e salutistiche dei quindici formaggi e le tecniche di produzione in grado di preservare queste qualità. A seguire, i risultati degli studi del comportamento dei consumatori, che hanno portato a specifiche e innovative strategie di marketing, di comunicazione e di vendita collettiva dei formaggi anche attraverso nuove esperienze di organizzazione dell’offerta. L’incontro si concluderà con l’intervento del prof. Giuseppe Licitra dell’Università di Catania, che evidenzierà le specifiche azioni di promozione e comunicazione che hanno permesso di dare una nuova immagine ai latticini selezionati dal progetto.

QUI il programma dell’incontro, che sarà fruibile on line collegandosi al seguente link https://tiny.unipa.it/MdTDj

Ulteriori e approfondite informazioni sul progetto e sui suoi risultati sono disponibili sul sito di progetto

Per informazioni comunicazione@progettoager.it

Ti è piaciuto il post? Condividi!