I riconoscimenti a SUSHIN dal convegno internazionale ASPA 2021

Si è appena concluso con grande successo partecipativo il 24^ Congresso dell’Associazione per la Scienza e le Produzioni Animali (ASPA) tenutosi a Padova dal 21 al 24 Settembre che ha visto l’importante presenza di Sushin con quattro presentazioni orali e 3 Poster.

Nella mattina del 22 Settembre il dott. Basilio Randazzo dell’Università Politecnica delle Marche, a nome dei coautori Matteo Zarantoniello, Roberto Cerri, Giorgia Gioacchini, Maria Messina, Alessia Belloni, Enrico Daniso, Emilio Tibaldi, Ike Olivotto ha efficacemente presentato la comunicazione dal titolo: Effects of microalgae and insect meal supplementation to diets high in soybean meal, deprived of fish meal, on gut health of seabass (D. labrax) and sea bream (S. aurata). Nel pomeriggio dello stesso giorno il dott. Tommaso Petochi di ISPRA, ha brillantemente illustrato gli esiti di uno studio dal titolo: Growth performance and welfare status of gilthead sea bream (Sparus aurata) fed low fish meal diets, effettuato in collaborazione con Patrizia Di Marco, Donatella Volpatti, Valeria Donadelli, Alberta Mandich, Alessandro Longobardi,  Maria Grazia Finoia, Gloriana Cardinaletti e Giovanna Marino. Il giorno seguente è stata la volta della dott.ssa Giulia Secci dell’Università di Firenze con una efficace comunicazione scientifica sulla qualità dei pesci allevati con diete targate Sushin, presentata a nome dei coautori Lina Fernanda Pulido Rodriguez, Adja Cristina Lira de Madeiros e Giuliana Parisi, intitolata: Alternative protein sources in aquafeeds for rainbow trout: overview on fillet quality modifications.  Sempre il 23 Settembre, il dott. Federico Nassivera dell’Università di Udine, ha validamente illustrato la comunicazione dal titolo: To eat or not to eat: consumer behavior towards sustainable fish che sintetizzava i risultati di una ricerca Sushin sulla propensione al consumo di pesce sostenibile svolta in collaborazione con Emilio Tibaldi, Rodolfo Ballestrazzi e Luca Iseppi.

Tutte le comunicazioni orali hanno suscitato grande interesse segnalato dall’intensa discussione scaturita dalle domande rivolte agli speakers al termine dei loro interventi da parte di un pubblico attento e scientificamente molto qualificato.

Anche i poster Sushin, che vedevano la trota protagonista, hanno destato grande attenzione tra i partecipanti. Quello dei  ricercatori del CREA ZA, dott.ssa Domitilla Pulcinidott. Fabrizio Capoccioni svolto in collaborazione con Simone Franceschini, Marco Martinoli, Giulia Secci, Andrea Perugini, Filippo Faccenda, Emilio Tibaldi, Giuliana Parisi verteva su: Muscle pigmentation in rainbow trout fed novel protein sources from microalgae and crustaceans: the image analysis approach.

Il Poster  della Fondazione Edmund  Mach, a nome di  Giulia Gaudioso, Giulia Marzorati, Filippo Faccenda, Tobias Weil, Fernando Lunelli, Gloriana Cardinaletti, Giovanna Marino, Ike Olivotto, Giuliana Parisi, Emilio Tibaldi, Kieran Michael Tuohy, Francesca Fava si intitolava: Insect meal and Poultry by-products as innovative ingredients for rainbow trout feed: impact on intestinal microbiota and gut health

Dulcis in fundo vi era quello intitolato: Effect of diets containing Hermetia illucens on rainbow trout microbiota: DGGE and NGS approaches preparato dal dott. Leonardo Bruni, Vesna Milanović, Lucia Aquilante e Giuliana Parisi dell’Università di Firenze.

È possibile scaricare qui il programma delle presentazioni orali e qui quello dei poster presentati al convegno.

 

A suggello dell’interesse e del valore scientifico suscitato dalle ricerche svolte nel progetto Sushin, quest’ultimo Poster è stato premiato come il migliore tra gli oltre 170 presentati al Congresso.

Ancora Leonardo Bruni davanti al poster

 

 

 

Articoli correlati (da tag)