SEI IN: Ricerca, Formazione
Acquacoltura

SUSHIN premia Matteo Zarantoniello, giovane ricercatore con buone idee innovative per l’acquacoltura

Pubblicato il:

Matteo Zarantoniello, ricercatore dell’Università Politecnica delle Marche, illustra il progetto “Zero-waste production of alternative aquafeed ingredients for farmed fish culture”, un’originale e innovativa idea che sviluppa i risultati ottenuti dal progetto SUSHIN per produrre nuovi mangimi sostenibili a ciclo chiuso. Grazie a questa idea, il dott. Zarantoniello ha vinto il primo premio che il Dipartimento di Scienze agroalimentari, ambientali e animali dell’Università di Udine, capofila di SUSHIN, ha riservato ai giovani ricercatori che nel progetto si sono distinti per dare prospettiva e continuità ai risultati delle ricerche per migliorare l’acquacoltura italiana. La cerimonia si è tenuta il 22 luglio all’Università di Udine e il premio è stato consegnato dal dott. Luciano Nonis, Direttore della Fondazione Friuli, dalla dott.ssa Valentina Cairo, project manager di Ager e dal prof. Emilio Tibaldi dell’Università di Udine e responsabile scientifico del progetto.  

Guarda il video

Ti è piaciuto il post? Condividi!